La manutenzione e pulizia delle porte interne

Le porte interne, al pari di ogni altro elemento della casa, richiedono la giusta cura nella manutenzione e nella pulizia, affinché conservino intatte e per lungo tempo le caratteristiche che ci hanno portato a sceglierle.

Per quanto riguarda la pulizia si procede genericamente per tutte le tipologie di porta con un panno asciutto per la rimozione della polvere, in aggiunta ad un detergente neutro e delicato quando è il caso di operare un'azione più approfondita. A seconda poi del materiale con cui le porte sono realizzate, diversi saranno gli interventi specifici e le indicazioni da rispettare con scrupolo, per evitare spiacevoli inconvenienti che possono mettere a rischio le caratteristiche estetiche e funzionali delle chiusure.

Se le porte in laminato possono essere pulite con un semplice panno umido e morbido, evitando di utilizzare prodotti contenenti solventi e sostanze aggressive come l'ammoniaca, la triellina o l'acetone, nonchè prodotti abrasivi, per le porte in legno massello basta un semplice panno asciutto, che saltuariamente potrà essere inumidito.

Maggiore attenzione deve essere dedicata invece alla pulizia delle porte in vetro o delle componenti vetrate in genere, differente a seconda del tipo di finitura che caratterizza la superficie.

Se il cristallo è satinato, inciso, stampato o riflettente la superficie andrà spolverata con un panno morbido e detersa con acqua miscelata a prodotti neutri per vetro. Seguirà il risciacquo e l'asciugatura con un panno pulito in microfibra, con movimenti sempre nella stessa direzione.

Se il cristallo è invece sabbiato le stesse operazioni saranno precedute dalla rimozione della polvere con una spazzola semidura. Infine, per un cristallo smaltato, che potrebbe essere facilmente danneggiato dall'azione di prodotti chimici e pagliette abrasive, è consigliata la detersione con una soluzione contenente il 70% di acqua tiepida e il 30% di alcol, al quale segue l'asciugatura classica. Per evitare la formazione di antiestetici aloni e macchie alla fine del trattamento, è consigliabile utilizzare acqua con una bassa concentrazione di calcare e non lavare i vetri quando batte il sole. Seguendo queste semplici indicazioni e in ogni caso affidandosi a quanto consigliato dall'azienda produttrice, le nostre porte conserveranno inalterate le eccellenti qualità estetiche e funzionali. Generalmente le porte interne, a cerniera o scorrevoli, non richiedono manutenzione specifica, un'eventuale manutenzione straordinaria viene invece eseguita dal personale qualificato.

Fracchia 1956 dispone di un'ampia gamma di porte interne che possono rendere unico lo stile della tua casa. Affidandoti all'azienda per la scelta e la posa dei tuoi nuovi serramenti avrai la certezza di un prodotto efficiente e garantito nel tempo.